Featured Slider

Review: Contorno occhi Martina Gebhardt

Oggi torniamo a parlare di uno dei miei prodotti preferiti di skincare, il contorno occhi. Ho sempre avuto una leggera fissazione per questa tipologia di prodotto, tant'è che ne ho scritto diverse reviews.
Nello specifico parlerò del famosissimo contorno occhi di Martina Gebhardt, straconosciuto ovunque e quindi avrei potuto io esimermi dal provarlo? Ovviamente no, nonostante sapessi che non fosse la mia tipologia di contorno occhi preferita.


Inci: Aqua (Water), Olea Europaea (Olive) Fruit Oil, Persea Gratissima (Avocado) Oil, Lanolin, Rosa Damascena Flower Water, Citrus Aurantium Amara (Bitter Orange) Flower Water, Cera Alba (White Beeswax) Extract, Butyrospermum Parkii (Shea) Butter, Theobroma Cacao (Cocoa) Seed Butter, Tocopherol, Sambucus Nigra (Elder) Root Extract, Magnolia Officinalis Bark Extract, Camellia Sinensis (Green Tea Powder) Extract, essenza spagirica di Rosa Damascena Flower Extract, Gold, Silver, Sulfur 

Organizzare un matrimonio senza stress: si può?

Questo è un periodo un po' particolare, mancano pochi mesi al mio matrimonio e sto facendo mille cose tutte insieme. A volte, quando penso a tutto quello che ancora manca, nella mia testa cominciano a girovagare duecento pensieri che mi fanno andare in tilt e che mi fanno mettere le mani nei capelli! Sono una persona abbastanza paranoica e non di rado accade che i pensieri negativi abbiano la meglio e comincio a pensare sempre al peggio. Sbagliato!
Poi mi calmo e ci ragiono su anche perchè non sono sola e mi tranquillizzo, farò le cose step by step, e piano piano le porterò a termine una ad una!
Questa è sostanzialmente la via d'uscita che ho trovato quando vado in paranoia e mi sembra che tutto possa cedere da un momento all'altro e io non riesca a gestire più cose contemporaneamente. Sopratutto quando  hai persone attorno te che ti mettono ancora più ansia (ciao mamma!).


Due sono le cose fondamentali che si stanno sovrapponendo in questi mesi: organizzare l'evento tanto atteso e sistemare casa. In realtà la casa è stata il mio primo pensiero da subito, ho cominciato veramente presto tra lavori, mobili, e via dicendo ed è ormai un anno che ci sto dietro! Sembra assurdo eppure è così... Il tempo per sistemarla come si deve ci vuole (soprattutto se siete dei perfettini e sì, lo sono) e possono accadere talmente tanti imprevisti che non potete immaginarlo (e a me ne sono successe di tutti i colori!).
Mi sembra anche normale in quanto lavorando ci siamo ritagliati il tempo necessario per fare le cose e quindi, come dicevo prima, abbiamo fatto tutto con calma e senza stress e di questo sono iperfelice. Ecco quindi come le ferie della scorsa estate sono state sfruttate per pitturare e fare lavoretti vari perchè non si finisce veramente mai...
Questa secondo me è la soluzione: iniziare a programmare tutto un po' di tempo prima per non ridursi all'ultimo minuto a dover fare millemila cose e per l'appunto stressarsi!
Fare le cose poco per volta mi sta aiutando molto, nei momenti liberi cerco di sbrigare le piccole cose che mi mancano così da arrivare preparata e senza scleri (le scarpe, la stanza da letto, le bomboniere...).
Cosa mi manca ancora? Il viaggio di nozze (abbiamo cambiato meta tre volte!), gli inviti, le bomboniere, la prova dell'abito, la prova trucco&parrucco... 
Sì, forse sono abbastanza meticolosa e voglio che sia tutto all'altezza delle mie aspettative ma certe volte, è proprio vero, ci si perde in dei piccoli dettagli che poi in realtà sono delle sciocchezze e quello che conta è molto altro!
Se siete amanti dei matrimoni tradizionali, come me, allora dovrete mettere in conto tutte queste cose: prepararvi in tempo, scegliere con largo anticipo Chiesa, luogo del ricevimento, fotografo etc., perchè rischiate di non trovare quello che cercate (a me è successo con una MUA e una band che volevo tantissimo). Io ho fatto così e mi sto trovando bene perchè ho organizzato tutto con calma e senza stress soprattutto, anche se so che negli ultimi giorni arriverò con bel po' di ansia e stress lo stesso, penso sia normale e fisiologico! Ma se possiamo evitarlo già da prima tanto meglio no?
E niente volevo raccontarvi un po' come stanno andando i preparativi, ne avevo proprio voglia! :)

Perchè dico addio ai rossetti liquidi.

I rossetti liquidi impazzano, da un paio di anni a 'sta parte e devo dire che sì, mettono tanta curiosità specie se l'effetto è quello di labbra vellutate, lisce, super opache. E chi resiste a un risultato del genere?
Io per prima impazzisco quando vedo certe foto e ci ho provato, credetemi, con tutta me stessa.
Certo, quando poi vi rendete conto che no, l'effetto che si ottiene sulle proprie labbra è ben lontano dalle foto soffuse e piallate di Instagram... la delusione è veramente tanta.
A quante di voi sarà capitato?

Face of the day #36: It's not a love story

Ehm, non è una visione... una nuova faccia del giorno sul blog! Ebbene sì, è una vita che non pubblico una, per svariati motivi. L'ultima risale ad Aprile 2016, una vita fa.
Infatti ero indecisa in quanto è una faccia del giorno talmente banale che mi son detta: ma ne vale la pena? Ma poichè non si vede la mia faccia sul blog da anni -a quanto punto posso dirlo- ho deciso di condividerla con voi così anche per parlacchiare un po'.

Look super super easy da lavoro: facile, pratico, veloce. Dopo essermi lamentata un po' in questo post, sono riuscita per il momento a trovare un nuovo impiego, per fortuna. Si tratta comunque di qualcosa di temporaneo e non so neanche quanto durerà ma questa è la vita di noi precari per cui ormai la prendo come viene. Spirito giusto, ne abbiamo? :D

Anyway, ne approfitto anche per mostrarvi un rossetto liquido di Mulac, il famoso Fancy, colore spettacolare, formula abbastanza classica (meglio di quelli di Nabla sicuramente ma comunque dopo due ore e mezza al massimo le labbra tirano e via di burrocacao) ma con una storia un po' travagliata, che vi racconto nel dettaglio QUI. Infatti, il prodotto era difettoso e l'ho rispedito indietro, non me lo cambiano ma mi hanno fatto un buono che non credo utilizzerò per ricomprarlo. Niente, i rossetti liquidi non fanno per me, devo farmene una ragione. Come colore mi ricorda però Spiked with rum di Wet 'n wild, che io amo perciò piango con un occhio! :P


Pages